Ginez e il bulbo della ventola – …canzoni, bottiglie e altre battaglie (la recensione)

Pochi giorni fa ho ricevuto due cd dei Ginez e il bulbo della ventola, “Lultima cena” e “…canzoni, bottiglie e altre battaglie“. Mi sono piaciuti entrambi, ma oggi scrivo sul secondo cd ricevuto.

Cera, è una bella ballata con una chitarra flamenchizzante perfetta per accompagnare. Ma ci ripensi, ha il sapore nostalgico di un bicchiere fra i protagonisti. Attese, pensosa ed intensa. L’uomo su misura racconta le difficoltà di un rapporto amoroso in cui lei vuole cambiare lui. Con Charlie, torniamo ad una ballata per incontro da bar, con la chitarra ancora protagonista nell’accompagnare. La Canzone del lamento narra delle frustrazioni di origine soprattutto sessuale mentre Zelda, racconta di amori negati. L’amore smarrito è un brano morbido che si muove tra i sottili inganni del cuore. La festa, a dispetto del titolo, sembra carica di rabbia e rancori che sono invecchiati come il tempo, per contrasto Domenica è un brano più “morbido”. L’inizio del viaggio interrotto è un tango. Chiude il cd in dolceamaro, Malaluna, nel quale la tromba esalta il sapore…

Voto: 8. Da comprare